Ristorante del Giglio

Il Ristorante

storica_2

Dal 1908

Il Ristorante del Giglio inizia la sua attività  nel 1908 come bottiglieria poi con il tempo diventa una trattoria e il proprietario di allora, fiorentino,  decide di  portare i sapori della Toscana nella capitale facendo conoscere le ricette più famose della sua terra unendole a quelle della tradizione romana. Nel 1951 è poi Angelo Vittucci, che già aveva prestato la sua opera nel locale così come aveva fatto prima di lui suo padre Amedeo, a prendere le redini del locale  continuando la tradizione della cucina tipica toscana e romana  sempre puntando all’uso di alimenti di prima qualità ed al lancio di piatti italiani, non presenti nella ristorazione romana, quali il carrello dei bolliti misti. Il tutto in un’atmosfera conviviale per far sentire i clienti come a casa.

La vicinanza al Teatro Dell’Opera ha storicamente portato i migliori interpreti della lirica e esponenti dell’Opera internazionale ad assaggiare i piatti Del Giglio e a gustare la tradizione della sua cucina. Attualmente il Giglio è condotto dai figli di Angelo che mantengono intatte le tradizioni della famiglia, del ristorante e della cucina classica romana e italiana. Ogni giorno della settimana corrisponde a un piatto tipico, preparato con prodotti freschissimi e di prima scelta. Al Ristorante del Giglio potrete inoltre trovare un’ampia scelta di vini delle migliori cantine italiane. Gli ambienti interni sono costituiti da 4 ampie sale che possono accogliere fino a 80 persone e una saletta riservata per ulteriori 20/25 persone (tutte le sale sono dotate di aria condizionata). Abbiamo anche un piccolo spazio esterno per chi preferisce mangiare all’aria aperta.

storica_1